Italiano
+38 068 889 89 89
00380689869898 (汉语)
00380930552240 (باللغة العربية)
00380930552240 (باللغة العربية)
+38 068 889 89 89
Formulario informativo

Our licences

Risultati del trattamento della paralisi cerebrale di C.W. con cellule staminali

Paziente: C.W.
Età: 6
Sesso: femminile
Diagnosi: paralisi cerebrale con diplegia e paraparesi agli arti inferiori.
Paese: Sud Africa
Data del trattamento: dicembre 2011

La paziente S., di sei anni, affetta  paralisi cerebrale, è stata trattata con cellule staminali nella clinica EmCell alla fine dell’anno 2011. Tre mesi dopo, sua madre ci ha scritto la seguente lettera:

Buongiorno,
Di seguito sono riportate le informazioni sui cambiamenti che abbiamo notato da C.:
• Il linguaggio di C.  è migliorato significativamente, e le relazioni del suo logopedista lo confermano. Ora dice di più su ciò che vuole e di che cosa ha bisogno, e dice con piacere dove si deve andare per prendere il necessario.
• Anche i fisioterapisti di C. hanno osservato in lei cambiamenti significativi, e noi lo vediamo ogni giorno, quando gioca, scrive, disegna, ritaglia con forbici, vediamo anche i miglioramenti nei suoi movimenti e le sue spalle.
• Il fisioterapista di C., che si occupa dello sviluppo neuro-psicologico, OGNI settimana riporta i suoi progressi. È  migliorato il controllo dei movimenti e di tutto il corpo, C. ha iniziato a prendere parte alle discussioni su varie questioni durante ogni visita.
• Il biocinetista di C. mi ha chiamato per la prima volta all'inizio di quest'anno per dire quanto bene C. ha cominciato a lanciare gli oggetti, anzi, stando in posizione verticale! Ora gioca regolarmente alla palla con gli altri bambini di scuola.
• C. va in bagno a lavarsi le mani, i denti, poi va a letto e lascia l’ortesi vicino al letto, poi si arrampica sul letto e si toglie da sola le stecche, già a letto.
• C. va ogni giorno a scuola. È una distanza abbastanza lunga, perciò deve fermarsi più volte, ma cammina da sola, servendosi dell’ortesi e delle stecche.
• Ora C. nuota SOLO con braccioli gonfiabili. Può remare in acqua con entrambe le braccia contemporaneamente senza assistenza. Può avvicinarsi nuotando al bordo della piscina fermarsi sui scalini per riposarsi.
• Un’organizzazione sportiva sponsorizza K. nel netball (quale attività extrascolastica), perché C. gioca a netball con grande entusiasmo e lancia la palla molto bene.
• La spasticità (rigidità delle gambe) è significativamente diminuita. Ormai le serve massimo una mezzora per scaldare i muscoli, raddrizzare i piedi ed infilare i suoi piedi nelle stecche. Ora dobbiamo solo strofinare i suoi piedi, mettere le scarpe, e lei va in bagno o a colazione ogni mattina.
• Ora C. fai dei  "raid" al frigo, come tutti i bambini della sua età, prende da sola le proprie posate dal cassetto.
• C. sbuccia facilmente da sola i naartjies (frutta la cui buccia si presenta un po’ come quella di un'arancia, ma è più morbida), le banane e i litchi. Sbucciare  le arance è ancora una fatica per lei, ma vi si sforza. Può tirar fuori una cannuccia dal tetrapacco di succo ed infilarvela di nuovo.
• C. può tenere un bicchiere in una mano e il controlla il processo, la sua mano non trema e non versa il succo e/o l’acqua.
• C. corre, utilizzando l’ortesi e le stecche. Sa già salire e scendere per un piano inclinato, e impara così a controllare la propria velocità.
• C. può andare ogni mattina a piedi dalla casa alla macchina, bisogna solo sostenerla leggermente  per le spalle. Lei fa il resto del lavoro. Anzi, impara a sedersi in un seggiolino per bambini in auto e ad uscirne.
• C. può avvicinarsi dal lettore DVD e cambiare i dischi, scegliendo un disco nuovo. Infila anche nell’imballaggio il disco tirato fuori dal lettore e lo rimette nel cassetto.
• C. va alla sua camera per dormire, se ha sonno, o se vuole semplicemente giocare con i suoi giocattoli. Rimette a posto i suoi giocattoli e mette l’ordine sul suo tavolo.
• C. ci vince quando giochiamo a certi giochi di memoria. Affronta i giochi educativi difficili, che prima le causavano difficoltà. Compone da sola i puzzle.
• C. può sfogliare i libri senza piegare le pagine.
• C. impara a vestirsi e svestirsi. Poco fa c’è stata una vittoria – si è spogliata ed è salita nella vasca! Da sola!
• La postura di C. è migliorata. È in grado di mettere insieme  le ginocchia e di tenersi dritta, ma deve continuare a reggersi a qualcosa, però non dispera, e non si aggrappa a qualcosa in posizione piegata, come era prima. Comincia a fidarsi alle proprie gambe. Se la sosteniamo un po’ per le spalle, lei si tiene perfettamente dritta. Questo è simile a come un bambino impara ad andare in bicicletta e ci riesce, non perché il padre o la madre lo tengono per il sedile, ma perché lo sa fare da solo.
• C. piega accuratamente i propri vestiti ed aiuta a metterli nell'armadio. Ecco i cambiamenti che si sono verificati dopo il nostro ritorno da Kiev dopo il ciclo iniziale di terapia. Non sono moltissimi, ma sono meravigliosi.

Con i più distinti saluti,
M.W.


Fetal stem cells treatment results depend on: disease's severity, age of the patient, adherence for the medications and regime. Treatment results, presented on this site, are individual for each clinical case.