Italiano
+38 068 889 89 89
00380689869898 (汉语)
00380930552240 (باللغة العربية)
00380930552240 (باللغة العربية)
+38 068 889 89 89
Formulario informativo

Diabete mellito

Abbiamo elaborato un metodo di trattamento del diabete mellito con l’applicazione delle cellule staminali embrionali (senza utilizzare le cellule beta del pancreas) Questo metodo ha provato la propria efficacia nella terapia del diabete di I e II tipo ed è protetto con i brevetti di vari paesi. Il trattamento del diabete mellito con le cellule staminali permette di ottenere un effetto ipoglicemico evidente (l’abbassamento del livello di zucchero ematico) e di ridurre la dose di insulina esterna del 50-70%. In più della metà dei casi si ottiene una remissione clinica durevole.

Indicazioni per il trapianto delle cellule staminali embrionali in caso di diabete

Il trattamento con le cellule staminali embrionali è indicato in tutte le fasi del diabete mellito. Ma è il più efficace in caso di:

  • diabete mellito insulinodipendente nuovamente diagnosticato;
  • diabete mellito aggravato con la glomerusclerosi diabetica, l’insufficienza renale cronica (di I e II grado) e la sindrome anemica;
  • decorso labile del diabete mellito;
  • diabete mellito con complicanze infettive ed immunodefficienza;
  • ulcere trofiche insanabili dei tessuti molli;
  • resistenza secondaria ai sulfanilamidi e necessità di passaggio all’insulinoterapia in caso di diabete mellito di II tipo.


Effetti post-trapianto nel trattamento del diabete

Il trattamento del diabete con le cellule staminali permette di ottenere un miglioramento notevole dello stato del paziente, ed in certi casi – anche la sua guarigione completa (in prime fasi della malattia). Dopo il trapianto delle cellule staminali embrionali si normalizzano gli indici immunologici ed ematologici dai malati di diabete, diminuiscono le manifestazioni della micro- e macroangiopatia e dei disturbi trofici, si ricupera la capacità lavorativa. Il progresso della malattia si rallenta, i periodi di remissione diventano due/tre volte più lunghi. La gravità e la frequenza delle complicazioni diabetiche si riducono; aumentano la qualità e la durata media della vita dei malati.

Di seguito sono enumerati gli effetti principali del trapianto delle cellule staminali embrionali con il diabete mellito.

Abbassamento del livello di zucchero ematico dai pazienti con il diabete mellito insulinodipendente nuovamente diagnosticato
Nel corso di 2–3 mesi dopo il trapianto delle cellule staminali embrionali da tutti i pazienti (100%) è stata osservata la riduzione graduale della dose giornaliera di insulina. La dose giornaliera media di insulina prima del trapianto delle cellule staminali embrionali era di 0,76±0,6 unità/kg al giorno. La riduzione massima della dose è ammontata al 20–100% della dose giornaliera iniziale di insulina (41% in media). La dose di insulina andava riducendosi durante 14–90 giorni (in media, 59,0±4,3 giorni). Nel 65% dei casi si è riusciti ad ottenere una remissione clinica (la dose giornaliera di insulina esterna si è ridotta fino a 0,4 unità/kg al giorno, oppure il bisogno di somministrazione dell’insulina era del tutto assente), che ha durato da 5 a 14 mesi.

Sindrome di miglioramenti precoci dopo il trapianto
La sindrome di miglioramenti precoci dopo il trapianto si manifesta nella diminuzione dell’indebolimento, nel ricupero della capacità lavorativa, del sonno e dell’appetito. Si osserva dal 63% dei pazienti.

Miglioramento dello stato psicofisiologico
La sindrome di miglioramenti psicofisiologici si traduce nel miglioramento delle facoltà mentali ed intellettuali, nella sensazione di afflusso dell’energia interna, nell’assenza della paura, nella diminuzione dei fenomeni depressivi, ecc. Il detto sindrome si osserva dal 48% dei pazienti.

Ricupero dell’immunità
Il ricupero dell’immunità si manifesta nella normalizzazione del livello di linfociti, Т-linfociti e loro subpopolazioni; l’abbassamento del livello dei B-linfociti del 30–60% in media. L’effetto immunocorrettivo si osserva durante 3–8 mesi.

Ricupero dell’emopoiesi
Dopo il trattamento con le cellule staminali dei pazienti con la glomerulosclerosi diabetica complicata dall’insufficienza renale cronica (di I, II e III grado) e la sindrome anemica, in 1–1,5 mesi si ricupera l’emopoiesi, si normalizza il livello di eritrociti e di emoglobina. Questi effetti durano fino a un anno.

Riduzione delle manifestazioni di distrofia e dei disturbi trofici
Dopo il trapianto delle cellule staminali embrionali si osserva la cicatrizzazione delle ulcere trofiche, il miglioramento della microcirculazione, la riduzione delle manifestazioni infettive e micotiche sulla pelle, della lichenizzazione e lipoatrofia.

Se Lei vuole effettuare un ciclo di cure del diabete mellito nella nostra clinica, La preghiamo cortesemente di compilare, ai fini di analisi preliminare del Suo caso, il modello allegato e di inviarlo a: infocenter@emcell.com

Embryonic Stem Cell Transplantation in Diabetes Mellitus (Trapianto delle cellule staminali embrionali nel trattamento del diabete mellito). Relazione di stand.
inglese, pdf, 1,6 Mb
 

Lettere dei pazienti

Paziente M.A., 49. Diabete mellito, tipo II, forma grave in fase di sottocompensazione
Paziente Z., 57 anni. Diabete di tipo II in forma medio-grave
Paziente A., 54 anni. Diabete mellito di tipo II, forma grave in fase di scompenso. Cardiopatia ischemica
Paziente J. Sch.-J., 49. Diabete mellito di tipo I e neuropatia diabetica.

Richiedere informazioni supplementari
Fetal stem cells treatment results depend on: disease's severity, age of the patient, adherence for the medications and regime. Treatment results, presented on this site, are individual for each clinical case.

Lettere dei pazienti

Our patents