Italiano
+38 068 889 89 89
00380689869898 (汉语)
00380930552240 (باللغة العربية)
00380930552240 (باللغة العربية)
+38 068 889 89 89
Formulario informativo

Our licences

Cancro dell'ovaio del IV stadio, II gruppo clinico

La paziente V. all'età di 82 anni si trovava ricoverata al reparto ginecologico dell’ospedale clinico dal 4.01.2002 al 5.03.2002.
Diagnosi: Cancro dell'ovaio del IV stadio, II gruppo clinico. Malattie associate: cardiopatia ischemica, miocardiosclerosi arteriosclerotica, arteriosclerosi aortica e coronaria, insufficienza cronica di circolazione del sangue I stadio. Corpo estraneo (pallottola) nel polmone sinistro.

All’arrivo la paziente accusava escreto vaginale periodico di colore giallastro, dolore ottuso nella parte inferiore della cavità addominale, perdita di peso da 6 a 8 kg, indebolimento generale. In seguito all’esame ginecologico, all’ultrasonografia degli organi della pelvi piccola ed alla puntura della cavità addominale attraverso la fornice vaginale posteriore sono stati scoperti i tumori delle ovaie, l’intervento chirurgico di eliminazione dei quali è stato effettuato il 21.10.2002. Prendendo in considerazione l’età della paziente e la natura metastatica della malattia, l’intervento chirurgico è stato effettuato per mezzo di laparotomia, di resezione degli annessi uterini e del tumore metastatico alla radice del mesentere. Non sono state osservate complicazioni nel corso dell’intervento e del periodo postoperatorio.

Esame istopatologico nr. 499-540 del 21.01.2002: carcinoma papillare solido a bassa differenziazione.

Nel periodo postoperatorio, durante l’effettuazione della terapia di disintossicazione, è stata iniziata anche la chemioterapia: tiofene – 120 mg (somministrazione intra-addominale per il tubo di drenaggio), ciclofosfano – 800 mg (somministrazione intramuscolare). Il trattamento è stato interrotto a causa dello sviluppo dell’agranulocitosi e del sindrome emorragico (emorragie maculari e petecchiali). Il 03.02. è stata cominciata la terapia emostimolante nella forma di trasfusione della massa eritrocitaria (150 ml ogni due giorni) e di 280 ml di massa leucocitaria, iniezioni intramuscolari giornaliere di prednisolone 30 mg, leucogene 0,6 g, e pentoxylum 1,2 g. Però, nonostante il trattamento effettuato, il livello dei leucociti è calato a 0,5 g/l (14.02.2002 ).

Il 16.02.2002: trapianto delle cellule emopoietiche del fegato dell’embrione umano del campione 3-194-K per fleboclisi a goccia nel volume di 1,5 ml; quantità di cellule – 34x106/ml; CFU-GM – 40,1x103. Il volume delle cellule trapiantate è ammontato ai 30% della massa totale di questo campione in criobanca.

8–10 ore dopo il trapianto dalla paziente è stato osservato la sindrome dei miglioramenti precoci post-trapianto: diminuzione dell’indebolimento, miglioramento dell’attività locomotoria, riduzione della dispnea e delle palpitazioni, è tornato il buon appetito.

Dopo 3–5 giorni i sintomi dell’agranulocitosi citostatica sono scomparsi; non siamo stati informati delle nuove petecchie sulla pelle. L’apparizione nel sangue degli eritrociti con l’emoglobina fetale attestava la partecipazione delle cellule embrionali emopoietiche all’emopoiesi.

Indici del sangue periferico della paziente V. (82 anni). Diagnosi: Cancro dell'ovaio del IV stadio, II gruppo clinico. Agranulocitosi citostatica. Sindrome emorragico.

Data Indici 22.01 03.02 14.02 16.02
1 giorno
dopo
21.02
5 giorni
dopo
24.02
8 giorni
dopo
27.02
11 giorni
dopo
2.03
14 giorni
dopo
5.03
17 giorni
dopo
Eritrociti, 1012/l 3,8 2,7 2,9 3,0 3,1 3,1 3,1 3,1 3,2
Emoglobina, g/l 137 85 91 93 97 100 97 95 93
Indice cromatico 0,90 0,95 0,95 0,80 0,90 1,00 0,95 0,95 0,95
Reticolociti, (p/ml) —* 0,1 0,0 0,0 0,8 2,0 2,0 1,9 1,6
Leucociti, 109/l 13,8 1,8 0,5** 0,8** 3,1 3,6 3,1 4,7 4,7
Basofili 1 0 0 0 1 1 1 1 1
Eosinofili 0 1 0 4 3 3 5 0 1
Mielociti 0 0 0 8 13 16 12 6 2
Metamielociti 0 0 0 1 2 2 1 2 1
Nucleobacillari 5 3 9 5 12 15 17 22 20
Segmentati 86 70 32 38 33 33 32 42 51
Linfociti 5 24 48 35 30 26 27 18 16
Monociti 3 2 11 9 6 4 5 10 8
Trombociti, 109/l 273 90 22 40 54 68 152 98 120
VES, mm/o 25 28 20 18 12 5 8 10 15
Eritrociti con emoglobina fetale, (p/ml) 0,0 0,1 0,7 1,4 3,0 4,2 4,0

* Non si riscontrano.
** Indici differenziali del sangue per 50 cellule.

Fetal stem cells treatment results depend on: disease's severity, age of the patient, adherence for the medications and regime. Treatment results, presented on this site, are individual for each clinical case.