Italiano
+38 068 889 89 89
00380689869898 (汉语)
00380930552240 (باللغة العربية)
00380930552240 (باللغة العربية)
+38 068 889 89 89
Formulario informativo

SLA/MMN

La sclerosi laterale amiotrofica (SLA, morbo di Charcot, nei paesi anglofoni – Lou Gehrig disease), o la malattia dei motoneuroni, è una malattia che si manifesta in un indebolimento graduale e nell'atrofia dei muscoli e dura da 2 a 5 anni, in casi molto rari a 7 anni con esito mortale al 100 per cento. Il quadro clinico è caratterizzato dalla lesione dei motoneuroni centrali e periferici che provoca la sindrome bulbare, l'atrofia di muscoli degli arti superiori e di muscoli respiratori.

Segni principali della sclerosi laterale nei pazienti:
  • debolezza;
  • spasmi muscolari;
  • disturbi del linguaggio e dell'inghiottimento;
  • sbilanciamento;
  • spasticità;
  • intensificazione dei riflessi profondi o ampliamento della zona riflessogena;
  • riflessi patologici;
  • fibrillazioni;
  • atrofia;
  • movimento sospeso del piede;
  • disturbi respiratori;
  • accessi di riso o di pianto incontrollabili;
  • depressione.

Trattamento della SLA con cellule staminali

Il trattamento della SLA con cellule staminali è indicato nei casi seguenti: SLA confermato, decorso ingravescente della malattia, inefficacia dei metodi di terapia esistenti. Fino all'anno 2000 erano considerate come controindicazioni: insufficienza respiratoria del III stadio, ventilazione polmonare artificiale, disfagia, presenza di un gastrostoma. Tuttavia oggi la clinica possiede l'esperienza del trattamento dei pazienti aventi complicanze e disturbi sopra menzionate e grazie a ciò può prolungare la loro vita di più di 5 anni.

Dopo il trapianto di cellule staminali il 67% dei pazienti affetti da SLA segnalano una diminuzione della debolezza, un miglioramento dell'appetito e dell'umore, una riduzione dell'intensità di fascicolazioni e della spasticità. Nel corso di 2 mesi dopo il trapianto il 34% dei pazienti segnalano un aumento del volume dei movimenti degli arti, una diminuzione della rigidità muscolare, la normalizzazione dei riflessi, una riduzione del numero di zone di fascicolazioni, una migliore resistenza alle cariche fisiche quotidiane, un alleviamento della disfagia e della disartria (miglioramento dell'ighiottimento, della dizione e una maggiore nettezza di pronuncia). Dopo il trattamento un effetto positivo stabile si mantiene durante 3–6 mesi.

Circa il 48% dei pazienti necessitano un ciclo di terapia supplementare entro un'anno per rafforzare i risultati positivi. Nel 25% dei casi i pazienti necessitano trapianti periodici di cellule staminali ogni 1,5–2 anni. Un ciclo di trattamento della SLA presso la clinica EmCell dura di solito 2 giorni. Il trapianto di cellule staminali embrionali non elimina la causa di base della malattia (fino oggi la causa della malattia non è stata identificata in modo univoco), però influisce sostanzialmente sui componenti patologici del processo e rallenta la progressione della malattia. Il trapianto di cellule staminali embrionali migliora la qualità della vita dei pazienti affetti da SLA et la capacità di lavoro, prolunga la vita.
 

Allegato

Esperienza di trattamento della SLA presso la clinica EmCell
 
Embryonic Stem Cells in Amyotrophic Lateral Sclerosis (Uso delle cellule staminali embrionali nel trattamento della SLA). Relazione fatta in padiglione.
inglese, pdf, 930 kb

Pareri dei pazienti

Paziente F.T.G., 47 anni. Sclerosi amiotrofica laterale con tetraparesi flaccida marcata, forma cervico-toracica.

Richiedere informazioni supplementari
Fetal stem cells treatment results depend on: disease's severity, age of the patient, adherence for the medications and regime. Treatment results, presented on this site, are individual for each clinical case.

Our patents